Loading…
You are here:  Home  >  LetteraAperta.it  >  Vuota il sacco  >  Current Article

Agevolazioni per ammalati di cancro: il comune di Taranto non risponde

Scritto da   /   settembre 3, 2015 7:29 am  /   Commenti disabilitati su Agevolazioni per ammalati di cancro: il comune di Taranto non risponde

Sono mesi che abbiamo annunciato il via a My Friend, il progetto che prevede corpose agevolazioni economiche e amministrative per le famiglie degli ammalati di cancro. Il progetto My Friend si esplica attraverso la diffusione di oltre 10.000 card presso le famiglie di pazienti oncologici. La presentazione di dette card presso negozi e professionisti convenzionati dà diritto a ricevere forti sconti riservati per tutto il periodo della malattia. A dire il vero, My Friend vorrebbe abbracciare anche agevolazioni di carattere amministrativo, come l’accesso privilegiato a strutture sanitarie o comunque pubbliche, attraverso ad esempio l’attivazione di un numero telefonico dedicato o di uno sportello informativo da destinare allo scopo.
Perciò, avevamo pensato di coinvolgere il Comune di Taranto per ovvi motivi legate alla questione ambiente e salute. In un anno abbiamo incontrato per questi motivi assessori, sindaco, consiglieri, dirigenti. Ma nulla da fare. Promesse, promesse, ma di fatto ancora nulla nonostante un video del sindaco Ippazio Stefàno con cui testimoniava l’entusiasmo per l’iniziativa. Niente da fare, che peccato!
Eppure la questione del cancro coinvolge più di 20.000 persone in tutta la provincia di Taranto. Chi ha sperimentato un cancro in famiglia sa bene quante difficoltà, ottusità e muri di gomma s’incontrano sia in termini amministrativi che di assistenza. Ecco noi di Made in Taranto avevamo pensato di aprire un varco all’interno di queste difficoltà. Avevamo pensato di aiutare la gente che soffre creando un ponte tra loro e la pubblica amministrazione. A dir la verità, il Sindaco di Crispiano, Egidio Ippolito, ha dato subito disponibilità mettendosi completamente a disposizione. Stessa cosa dicasi per Mottola e per Ginosa, poco prima che cadesse l’amministrazione. Per Taranto invece no. Forse ci sono priorità che noi ignoriamo e che quindi ci tocca aspettare.
Ma aspettare non si può più. Quindi andiamo avanti. Per questo tempo fa abbiamo preso accordi con l’Ant in modo da procedere speditamente verso la realizzazione del progetto.
Cosicchè stiamo già provvedendo alla stampa di 10.000 card che distribuiremo attraverso l’Ant. L’iniziativa è realizzata grazie al supporto generoso di commercianti e professionisti. Entro 20 giorni le card saranno pronte.
Caro Sindaco Stefàno, sei ancora in tempo.
Le famiglie dei pazienti sarebbero felici di averti a loro fianco, ma forse hai cose più importanti da fare.
Si allegano foto dei sigonori Mario Tagarelli, Luigi Andriani, Danila Fedele, membri del direttivo Made in Taranto in seno al progetto My Friend.
associazione MADE IN TARANTO

    Print       Email

About the author

L' 1 Dicembre 2004, pubblica il primo numero in formato cartaceo di "Giornale Armonia", mensile d’informazione locale in distribuzione gratuita per tutto il territorio tarantino, trasformandosi successivamente in edizione on line attualmente in rete. www.giornalearmonia.it