Loading…
You are here:  Home  >  Comuni  >  Bari & Provincia  >  Current Article

Bari. La Giunta Regionale finanzierà il progetto “Porta Futuro Bari”. Prevista riqualificazione dell’Ex Manifattura Tabacchi.

Scritto da   /   gennaio 21, 2015 3:47 pm  /   Commenti disabilitati su Bari. La Giunta Regionale finanzierà il progetto “Porta Futuro Bari”. Prevista riqualificazione dell’Ex Manifattura Tabacchi.

di Enzo Carrozzini

Un progetto fortemente voluto dall’  Amministrazione Comunale di Bari guidata dal Sindaco   Antonio De Caro     finalmente incomincia a delinearsi,  grazie all’ approvazione di un finanziamento di 500 Mila euro. da parte della Giunta Regionale . L’idea, in sede di insediamento nel Luglio scorso,  era già balenata nelle dichiarazioni programmatiche della giovane assessora alle politiche giovanili Paola Romano,  quando formulò l’auspicio che Bari divenisse una vera città universitaria, e il suo assessorato  realizzasse politiche atte a stimolare l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro.  Con il finanziamento    il progetto denominato  “Porta Futuro Bari”, si avvia a diventare una concreta  opportunità , perché,  come dichiara  l’assessore: “ permetterà  al Comune di collaborare in maniera stabile con le imprese del territorio, le scuole, l’Università, i giovani baresi, associazioni sindacali per incrociare domanda ed offerta di lavoro”.

Concentrando intelligenze e  risorse economiche, mediante il ricorso  anche a fondi europei, “Porta Futuro Bari”  si propone di imprimere una direzione ben definita delle politiche comunali per il lavoro  in modo da    accompagnare i giovani baresi e le imprese nella costituzione di nuovi rapporti di lavoro.

Il progetto avrà    localizzazione opportuna e simbolica  nella ex Manifattura dei Tabacchi, opificio edificato  quella zona circondata da campi    formava  la  periferia Nord della città,   e  i cui turni di lavoro  degli operai erano scanditi dal  suono di una  sirena, diventata negli anni colonna sonora e segnatempo ideale di tutti gli abitanti del quartiere. Oggi  quel residuo di archeologia industriale si avvia a diventare un volano per la rinascita di un Quartiere “Difficile” come il Libertà,  un mezzo mediante  il quale  le speranze di tanti ragazzi potranno, auspicabilmente, divenire realtà. E’ ora che la sirena della Manifattura ritorni a suonare,,,,,,

(L’assessore Paola Romano) 

    Print       Email