Loading…
You are here:  Home  >  Comuni  >  Bari & Provincia  >  Current Article

A l’ Eccezione terzo incontro sulle scuole storiche di Bari. Il Liceo “Giordano Bianchi Dottula”

Scritto da   /   maggio 9, 2014 9:58 am  /   Commenti disabilitati su A l’ Eccezione terzo incontro sulle scuole storiche di Bari. Il Liceo “Giordano Bianchi Dottula”

a cura di Rino Bizzzarro*
 Sabato 10 Maggio, alle ore 18,30, presso L’ECCEZIONE – Cultura e Spettacolo di Puglia Teatro, a Bari, In Via Indipendenza 75, per la stagione artistica di Puglia Teatro patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, dalla Regione Puglia, dall’Università e dal Comune di Bari, dalla SIAD – Società Italiana Autori Drammatici di Roma, ultimo incontro del ciclo di appuntamenti-spettacolo “Scuole storiche a Bari – Valori morali e culturali”, a cura di Celeste ed Elvira Maurogiovanni. Questo terzo ed ultimo incontro prenderà in considerazione il prestigioso Liceo delle Scienze Umane ‘Giordano Bianchi Dottula’, con l’intervento di Carla Mallardi, autrice con M. Rosaria Sicoli del volume “La scuola e la città. L’Istituto ‘Giordano Bianchi Dottula’ di Bari da scuola normale a Istituto magistrale 1862 – 1964”, Edizioni Dal Sud.
Il Liceo di Scienze umane e linguistico G. Bianchi Dottula di Bari (ex Istituto Magistrale) si trova in corso Mazzini 114 ed è un Istituto principale di II grado. L’Istituto è intitolato al marchese Giordano de’ Bianchi Dottula, nato nel 1775 a Montrone e volontario, scoppiata la guerra, in una divisione italiana di cavalleria, comandata da Gioacchino Murat, dove si distinse combattendo valorosamente e guadagnandosi il grado di capo squadrone. In seguito iniziò a poetare e, una volta tornato a Napoli, ottenne la nomina di Ciambellano e Commendatore dell’Ordine delle Due Sicilie e poi di Presidente del Consiglio Generale della Provincia di Bari.
Nel libro si ricostruisce fra l’altro l’intreccio tra scolarizzazione di massa, formazione dei maestri e rendita parassitaria nella Città, stretta tra sviluppo civile e interessi privati. Il periodo analizzato va dall’Unità d’Italia agli anni Sessanta del Novecento: un secolo decisivo nella storia del capoluogo pugliese. Il volume è inoltre arricchito da una corposa e interessante sezione: “Fonti documentarie e cartografiche” e da un DVD che riproduce documenti e fasi del lavoro e che sarà proiettato nel corso della serata a L’Eccezione.
L’autore è Attore, regista e direttore artistico di Puglia Teatro* 
    Print       Email