Loading…
You are here:  Home  >  Comuni  >  Bari & Provincia  >  Current Article

RINO BIZZARRO INTEPRETA TRILUSSA. A L’ECCEZIONE PER IL CICLO POETI DIALETTALI

Scritto da   /   ottobre 26, 2018 4:35 pm  /   Commenti disabilitati su RINO BIZZARRO INTEPRETA TRILUSSA. A L’ECCEZIONE PER IL CICLO POETI DIALETTALI

Red.

Sabato 27 Ottobre, alle ore 18,30, presso L’Eccezione – Cultura e Spettacolo di Puglia Teatro, a Bari, in Via Indipendenza 75, per la 44^ stagione artistica di Puglia Teatro, patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, dalla Regione Puglia, dall’Università e dal Comune di Bari, dalla SIAD –Società Italiana Autori Drammatici di Roma, primo appuntamento-spettacolo del ciclo ‘Grandi poeti dialettali italiani – Differenti linguaggi poetici’, a cura di Daniele Giancane; questo primo incontro avrà per protagonista Trilussa; Rino Bizzarro interpreterà alcuni fra i testi più significativi dell’Autore.

Trilussa – Pseudonimo anagrammatico del poeta in dialetto romanesco Carlo Alberto Salustri (Roma 1871 – ivi 1950). Autore di sonetti, nei quali raffigurò la Roma borghese e piccolo borghese, Trilussa abbandonò assai presto, quasi completamente, questa forma espressiva, per passare alla creazione, intorno al 1907, d’un tipo di favola che, nella prima idea, avrebbe dovuto essere una sorta di parodia delle favole classiche, ma si sciolse subito in libere invenzioni, metricamente sempre più variate. Tra le raccolte: Quaranta sonetti romaneschi (1895), Ommini e bestie (1914), Lupi e agnelli (1919).
Cominciò a pubblicare qualche sonetto intorno al 1890 sul Don Chisciotte e sul Messaggero, del quale poi fu a lungo collaboratore; alla sua prima raccolta (Quaranta sonetti romaneschi), seguirono Altri sonetti (1898), Caffè-concerto (1901), Er Serrajo (1903), ecc. Il Trilussa dei sonetti concentra la sua attenzione sulla cronaca spicciola della Roma borghese e piccolo-borghese, non solo per cogliere il contrasto fra le apparenze e la verità della vita e della società, ma per tipizzarlo in situazioni, figure e macchiette, con spirito caustico e insieme divertito, scettico e pur venato a momenti d’una malinconia crepuscolare.

ECCE 2

    Print       Email
  • Publicato: 3 settimane fa il ottobre 26, 2018 4:35 pm
  • Da:
  • Ultima modifica: ottobre 26, 2018 @ 5:42 pm
  • Categoria: Bari & Provincia