Loading…
You are here:  Home  >  Eventi & Cultura  >  Scuola  >  Current Article

“Spazio Famiglia: Essere genitori di figli adolescenti”

Scritto da   /   maggio 22, 2015 6:51 am  /   Commenti disabilitati su “Spazio Famiglia: Essere genitori di figli adolescenti”

Il Liceo Scientifico “G.Battaglini” di Taranto, in occasione del Progetto “Diritti a Scuola” Avviso pubblico n.0172015 – P.O. Puglia 2014-2020, promuove il benessere psico-socio-emotivo dei suoi allievi, organizzando in collaborazione con la psicologa “Diritti a Scuola”, dott.ssa Maria Bruno, incontri interattivi dedicati alle famiglie degli stessi. Il servizio è già attivo attraverso lo “Sportello d’Ascolto Psicologico” dal Lunedì al venerdì, dalle ore 8:05 alle ore 14:05 presso l’Aula Cic del Liceo.
Il progetto “Diritti a Scuola” tipo C prevede un servizio di “ascolto e orientamento scolastico e socio-lavorativo” primariamente per gli studenti appartenenti alle categorie svantaggiate e per le loro famiglie. Lo sportello d’ascolto è un servizio di consulenza e supporto psicologico, accogliente e flessibile, dedicato alla salute, dove studenti, famiglie e docenti possono esprimere le proprie difficoltà e i propri vissuti in assoluta privacy. Il servizio è effettuato da un esperto psicologo, la dottoressa Maria Bruno, il quale offre ad ogni studente la possibilità di sperimentare il valore della riflessione psico-socio-emotiva. In particolare, presso gli istituti secondari di II grado, nella fattispecie il Liceo Battaglini, la dottoressa Bruno svolge una funzione di tutoraggio individuale e gruppale al fine di:
a) fornire un’informazione idonea all’utenza specifica ed alle sue peculiari condizioni di svantaggio
(immigrati, disabili, ecc.), circa i possibili percorsi formativi e, anche di inserimento nel mondo
del lavoro; il supporto individuale sarà volto a far conoscere agli studenti svantaggiati quali
opportunità di formazione e di lavoro possono aprirsi (percorsi formativi successivi alla scuola,
sbocchi professionali); la rete dei servizi del lavoro presenti sul territorio, le modalità per
acquisire ulteriori informazioni utili alla loro integrazione sociale e lavorativa
b) dare un supporto psicologico allo studente svantaggiato o a rischio di emarginazione sociale
che sia di sostegno ulteriore ai percorsi di recupero delle competenze, di cui ai progetti (A e B),
e che rafforzi la capacità di tali percorsi di essere strumento anche di integrazione e contrasto
alla discriminazione.
Lo Sportello d’Ascolto non si delinea, quindi, come un percorso psicoterapico: prevede infatti un massimo di 3 incontri per studente, in genere sufficienti per consentirgli di focalizzare le soluzioni attuabili, a riscoprire le proprie potenzialità inespresse, ad uscire dall’impasse che in alcuni momenti della vita causa passività e sofferenza. Se, invece, nel corso degli incontri dovessero emergere problematiche che necessitano un maggior approfondimento, la dottoressa Bruno si occuperà di indirizzare lo studente presso un Servizio territoriale adeguato al proseguimento del lavoro. 
Lo sportello si interfaccia anche con i genitori e i docenti al fine di rendere tale supporto più efficace. L’attività dello psicologo avviene nella tutela della riservatezza, secondo quanto previsto dal D. L.vo 196/03 e ss.ii.mm. in materia di Privacy e dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani. Pertanto in qualità della sua etica deontologica e della sua professionalità, la dott.ssa Maria Bruno garantisce l’assoluta riservatezza, sia rispetto alle modalità, che ai contenuti dei colloqui. Lo Sportello d’Ascolto Psicologico mira primariamente al contenimento del disagio psico-emotivo e alla promozione del benessere degli alunni nonché a fornire loro una corretta informazione circa i possibili percorsi formativi e inserimento nel mondo del lavoro. Gli obiettivi primari che questo Progetto intende dunque raggiungere, possono così delinearsi:
sostenere l’integrazione sociale e attenuare le situazioni di svantaggio dei ragazzi coinvolti in percorsi di recupero di apprendimenti progetti tipo A/B, al fine di aumentare i livelli di profitto nello studio e accrescerne le prospettive occupazionali;
costituire un’opportunità per favorire delle riflessioni, da parte dei ragazzi, su quanto da loro percepito come problematico o meritevole di un confronto con la figura dello Psicologo;
promuovere negli studenti la motivazione allo studio e la fiducia in se stessi;
costituire un momento qualificante per la prevenzione del disagio evolutivo;
costituire un momento qualificante di ascolto e di sviluppo di una relazione di aiuto;
promuovere la collaborazione con le famiglie per la prevenzione del disagio e dell’abbandono scolastico;
promuovere la collaborazione con gli insegnanti condividendo strumenti per il sostegno specifico orientati ai bisogni dei ragazzi.
Pertanto l’attivazione di questo Servizio è una occasione per i ragazzi, per i loro genitori e i loro docenti, di ascolto, accoglienza ed accettazione, di sostegno alla crescita, di confronto, di orientamento, informazione/formazione, gestione e risoluzione di problemi/conflitti.
Questo poichè è nella famiglia e nella scuola dove primariamente il ragazzo ha l’occasione di formarsi, socializzare, costruire il suo equilibrio psichico, corporeo, sociale ed emotivo.
Il primo incontro con le famiglie degli studenti del Liceo Battaglini è previsto per Giovedì 28 Maggio alle ore 14:00 presso l’Aula Riunioni del Liceo Battaglini, C.so Umberto I, 106. Saranno presenti: Dott.ssa Patrizia ARZENI, Dirigente Scolastico Liceo G.Battaglini, Dott.ssa Maria BRUNO, Psicologo “Diritti a Scuola” Liceo G.Battaglini, Prof.sse Anna BUONSANTI e M.Rosaria STRAGAPEDE, Referenti “Diritti a Scuola” Liceo G.Battaglini.
Per informazioni è possibile contattare la segreteria del Liceo al recapito: 099/4532054.
Dott.ssa Maria Bruno

Pubblicità

Segnala questo articolo su Facebook Twitter e Google

    Print       Email
  • Publicato: 4 anni fa il maggio 22, 2015 6:51 am
  • Da:
  • Ultima modifica: maggio 22, 2015 @ 6:51 am
  • Categoria: Scuola

About the author

L' 1 Dicembre 2004, pubblica il primo numero in formato cartaceo di "Giornale Armonia", mensile d’informazione locale in distribuzione gratuita per tutto il territorio tarantino, trasformandosi successivamente in edizione on line attualmente in rete. www.giornalearmonia.it