Loading…
You are here:  Home  >  Comuni  >  Bari & Provincia  >  Current Article

SPEZIERIE E FARMACIE IN TERRA DI BARI. IL NUOVO SAGGIO DI RICCARDO RICCARDI PER CAMPIRE LA STORIA DEL SUD

Scritto da   /   maggio 7, 2016 9:09 am  /   Commenti disabilitati su SPEZIERIE E FARMACIE IN TERRA DI BARI. IL NUOVO SAGGIO DI RICCARDO RICCARDI PER CAMPIRE LA STORIA DEL SUD

Di Enzo Carrozzini (immagine locandina Stefano de Carolis)

E’ in libreria il volume “Spezierie e Farmacie in terra di Bari”  per i tipi di Adda Editore,  il nuovo lavoro del saggista e giornalista Riccardo Riccardi, studioso della storia economica e sociale del mezzogiorno di epoca  moderna e contemporanea.  Solitamente quando ci si appresta a trattare le tematiche di un opera di fresca  pubblicazione,   per narrare le virtù scrittorie dell’autore si è usi ad  utilizzare   definizioni  quali “ultima fatica” o  parto  delle “sudate carte”,    da  quest’opera, a dispetto dell’impegnativo   disciplinare  di ricerca, del “lavoro usato”    svolto da  Riccardi, emerge  integralmente la sua  profonda passione  per i rivoli meno indagati della storia del Mezzogiorno, per non parlare della encomiabile opera di divulgazione  di vicende umane che  hanno medesima e , forse,  superiore dignità di quelle riguardanti la storia  nazionale del Bel Paese, che  altrimenti resterebbero  relegate  nei meandri impolverati della memoria  di qualche postero e destinate all’oblio.  Anche in  “Spezierie e Farmacie di Terra di Bari” , Riccardi  attinge    informazioni ricorrendo ad archivi,  biblioteche pubbliche  e private, acquisisce atti autentici  ed inediti, testi di storia pugliesi, meridionali e nazionali, si avvale del prezioso supporto   dell’ordine dei farmacisti della provincia di Bari e Bat, e della Fondazione Nicola e Vito Antonio Ranieri, il  risultato è  un sontuoso volume di più  di 200 pagine, in cui sono condensati oltre 800 anni di storia della medicina e dei farmacisti del territorio provinciale barese ( compreso  l’odierna provincia di Barletta Andria e Trani). “Non creda il lettore che questa sia un’opera completa  ed esauriente della storia dei farmacisti in Terra di Bari e della Bat”, esordisce, molto  modestamente  l’autore nelle note di  apertura, ma il lettore  attento apprezzerà l’opportunità unica donatagli  di vedere spiegate le varie fasi di formazione  degli “speziali” della nostra terra , seguendo il loro percorso degli albori medievali  delle farmacie di Antico regime, passando per il”secolo dei lumi”, per  assistere alla definitiva consacrazione del secolo XIX  definito “secolo d’oro dei farmacisti”, che pone le basi alla modernizzazione della farmacopea e della professionalità odierna. L’indagine riccardiana, inoltre, ricostruisce  le  vicende biografiche di alcune famiglie di farmacisti pugliesi,i loro  rapporti familiari e patrimoniali, nonché  il contributo dato alla vita pubblica e politica. Il volume si arricchisce della prefazione del Professor Roberto Perrone, Direttore del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Bari, e dell’introduzione del Senatore Luigi D’ambrosio Lettieri Presidente dell’ordine interprovinciale dei Farmacisti BAri e Bat.  Per la ricchezza di contenuti  ed illustrazioni  l’opera può definirsi     “libro da collezione” che contribuisce, aggiungiamo, a campire pezzi fondamentali di storia del  nostro Mezzogiorno.

Sabato 7 maggio alle ore 18,30 presso il Palazzo Aceto di Turi, avrà luogo la presentazione del saggio.Dialogheranno con l’autore il Sen. Luigi D’Ambrosio Lettieri, e lo studioso Stefano de Carolis,  letture a cura dell’attrice Floriana Uva. A seguire, inaugurazione della mostra “I PROFUMI E IL MISTERO NELL’ANTICA SPEZIERIA”, dove sarà possibile ammirare alcuni arredi di antiche farmacie, originarie edizioni di farmacopee, ceramiche, vetrerie, vasi e albarelli ottocenteschi delle farmacie del territorio. L’evento è patrocinato dal Comune di Turi, dall’Ordine Interprovinciale Farmacisti Bari e BAT, della Regione Puglia, del giornale telematico Corriere Nazionale

Riproduzione riservata Copyright © Giornale Armonia Registrato al Tribunale di (Ta) N. 638 del 23/11/2004

Pubblicità

    Print       Email