Loading…
You are here:  Home  >  Comuni  >  Bari & Provincia  >  Current Article

ALBEROBELLO. IN SCENA “I COLORI DELL’ANIMA”. PERFORMANCE TEATRALE DEDICATA A VINCENT VAN GOGH

Scritto da   /   luglio 29, 2015 12:24 am  /   Commenti disabilitati su ALBEROBELLO. IN SCENA “I COLORI DELL’ANIMA”. PERFORMANCE TEATRALE DEDICATA A VINCENT VAN GOGH

di Enzo Carrozzini

“Era il 1992. Incappai nelle “Lettere a Theo” per caso o fatalità. Non Sapevo, ne avrei mai potuto supporre, l’importanza che quelle 874 lettere, di cui 668 al fratello, avrebbero avuto per me nel tempo, dal punto di vista umano, culturale e artistico…”. Cosi il regista e attore Barese Lino De Venuto racconta nell’introduzione del suo libro “I colori dell’anima” per i tipi di Secop Edizioni, l’ incontro con il pittore olandese Vincent Van Gogh, del quale, per sua stessa ammissione , non sapeva  nulla. La lettura della biografia dell’artista  è una rivelazione  per l’attore che , al tempo stesso,  lo affascina e inquieta, per la vita pregna di iperboli, scelte radicali, fughe, tra profondissima religiosità e scandali eclatanti rispetto allo spirito del tempo, eccessi ossessivi e  umanità. L’approfondimento sull’epistolario fa comprendere a De Venuto di essere al cospetto di una abbagliante personalità dai molteplici colori: coraggio, ingenuità, esaltazioni, tormenti, sono i principi reagenti che si fondono sulla tavolozza dell’esistenza,  che donano sostanza  ad un anima  soave e spietata, generosa ed egoista. È così come sono vissuti gli stati d’animo dal grande artista olandese, alla stessa maniera trovano naturale genesi le sue opere. De Venuto ama  talmente Van Gogh al punto di rivelare  di averlo” inseguito”dappertutto'”, presenziando a mostre , approfondendo  la sua arte  nei saggi tecnici al pari di quelli  psichiatrici, come nei tributi di altri artisti a lui ispiratisi, e ancora oggi coltiva un archivio personale di saggi, articoli, e pubblicazioni ad egli dedicati. Da questa esperienza nasce l’omonimo spettacolo nel quale interpreta in maniera impressionante il geniale artista, una  performance tratta dall’epistolario  nel quale Lino esalta Vincent  e la sua idea  della “funzione salvifica della pittura”, l’imprescindibile connubio  tra arte e vita, e mediante una commovente introspezione, lo fa rivivere  e fa vivere  agli spettatori  i tormenti della sua anima che , quasi come la sua  pittura circolare,  tra momenti di esaltazione e disperazione , assiste al suo precipizio nel  profondissimo buco nero di una vibrante umanità. Mercoledi 29 Luglio , in occasione del 125 anniversario della tragica scomparsa di  Van Gogh,  la città dei trulli ospiterà la performance teatrale di Lino De Venuto, nel quadro degli eventi compresi nel “Alberobello Light Festival”. Appuntamento alle 21,30 in via Monte San Marco.  Replica dalle 22,30.

 

 

 

 

 

    Print       Email
X