Loading…
You are here:  Home  >  Comuni  >  Current Article

LA SITUAZIONE DI PISCINE E PALESTRE – NOTA DEL PSI

Scritto da   /   marzo 8, 2021 7:49 pm  /   Commenti disabilitati su LA SITUAZIONE DI PISCINE E PALESTRE – NOTA DEL PSI

Comunicato Stampa

È dal DPCM del 25 Ottobre, dell’allora governo Conte, che ormai piscine e palestre hanno le
serrande abbassate e ancora non si sa quando riapriranno (sicuramente la situazione rimarrà
invariata fino almeno al 6 di aprile, dopo l’ultimo DPCM del Governo Draghi). Questo ha
ovviamente delle implicazioni enormi sulle persone di qualsiasi età: l’attività fisica infatti ha un
ruolo importantissimo sulla prevenzione di patologie derivanti da una vita sedentaria, ed riesce ad
avere ottimi effetti sul rinforzo del sistema immunitario e combattere lo stress.
Due sono le categorie che risultano più colpite da questa situazione: i diversamente abili e i bambini
dai 6 ai 12-13 anni. I primi hanno assoluto bisogno dell’attività motoria sia in acqua (come la terapia
multisistemica) sia in palestra (come rinforzo delle capacità cognitive); i secondi, sono in piena fase
di sviluppo e necessitano assolutamente di fare attività motoria e sportiva per non pregiudicare in
maniera determinante lo sviluppo fisico e cognitivo di questa particolare età.
Purtroppo, un’altra categoria fortemente colpita da questa crisi è quella delle Associazioni Sportive
Dilettantistiche e dei Collaboratori Sportivi: i ristori (sostegni economici di vitale importanza) sono
fermi a dicembre 2020 e tutt’ora non si vede la luce in fondo al tunnel. I ristori alle Asd si sono
rivelati poca roba o quasi del tutto inutili a sostenere i costi di gestione che una piscina, per
esempio, deve portare avanti mensilmente. Vorremmo tutti capire in base a cosa il Comitato Tecnico
Scientifico ha deciso la chiusura indiscriminata delle piscine e delle palestre, che si sono
organizzate in maniera peculiare per lavorare garantendo la sicurezza a tutti gli utenti. Vorremmo
proprio capirlo, e sperare che cambino idea al più presto perché l’inattività motoria causa nel mondo
dai 2 ai 3 miloni di morti all’anno (nell’anno 2008 quasi 5 milioni), pari o più delle morti da Covid-
19.

    Print       Email
  • Publicato: 1 mese fa il marzo 8, 2021 7:49 pm
  • Da:
  • Ultima modifica: marzo 8, 2021 @ 7:49 pm
  • Categoria: Comuni, Taranto

About the author

L' 1 Dicembre 2004, pubblica il primo numero in formato cartaceo di "Giornale Armonia", mensile d’informazione locale in distribuzione gratuita per tutto il territorio tarantino, trasformandosi successivamente in edizione on line attualmente in rete. www.giornalearmonia.it

X